chi siamo

logo2Il vitigno : Nella tipologia Passerina, il vino DOC Offida deve essere composto per almeno l’85% da vitigno passerina.
Il Passerina è un vitigno autoctono delle Marche , prevalentemente della zona sud confinante con l’Abruzzo ed il Lazio ( tanto che si trovano anche vini abruzzesi e vini laziali basati su questo vitigno ) , sebbene in passato fosse stato erroneamente accostato a vitigni come il Bombino o il Trebbiano.
Una delle sue caratteristiche più note è quella di avere una resa piuttosto alta.

il vitigno autoctono passerina da cui si ricava il vino Offida DOC

Le zone di produzione : comprende 22 comuni situati nelle colline della provincia di Ascoli Piceno comprese fra i fiumi Aso e Tronto, tra cui ovviamente anche Offida. La tipologia vin santo può essere prodotta solo nei comuni di Offida e Ripatransone.

Le proprietà organolettiche : La Passerina si presenta di colore giallo paglierino, riflessi dorati. I profumi sono tipici della frutta tropicale e di fiori bianchi, ginestra.
Va consumato abbastanza giovane, di solito non oltre il secondo anno di vita.

Come servirlo : La Passerina va servito alla temperatura di 8-10°C , in calici tilupano per mantenere al meglio le note di freschezza.